luogo di incontro per Varese

IN PROGRAMMAZIONE

Dic
9
ven
“Piccolo Mondo antico” di e con Giovanni Ardemagni e Francesco Nodari. uno spettacolo In omaggio ad Antonio Fogazzaro.
Dic 9@9:00 pm
"Piccolo Mondo antico" di e con Giovanni Ardemagni e Francesco Nodari. uno spettacolo In omaggio ad Antonio Fogazzaro.

Piccolo mondo antico. Te la conto e te la canto.
Una storia d’amore sullo sfondo della seconda guerra d’indipendenza a cui segui l’unità di questo nostro complesso e meraviglioso paese.
In omaggio ad Antonio Fogazzaro.

Dic
10
sab
PENSARE FUTURO Analizzando i bisogni, insieme riprogettiamo il futuro. Conversazioni a Teatro. CON IL CARD. ANGELO SCOLA
Dic 10@10:00 am
PENSARE FUTURO Analizzando i bisogni, insieme riprogettiamo il futuro. Conversazioni a Teatro. CON IL CARD. ANGELO SCOLA

PENSARE FUTURO Analizzando i bisogni, insieme riprogettiamo il futuro. Conversazioni a Teatro. 

Ciclo di incontri a novembre e dicembre al sabato mattina presso il Teatro Santuccio. Conversazioni con a tema il cambiamento, con personalità di spicco nel panorama culturale italiano. Interverranno  il prof. Stefano Zamagni, il dott. Giancarlo Caselli e il cardinale Angelo Scola.

Prossimo incontro: sabato 10 dicembre ore 10.00 “Il pensiero di Cristo in una convivenza plurale”  Card. Angelo Scola, arcivescovo di Milano –  Moderatore: dott. Valerio Melandri

Dic
11
dom
TEATRO PER MERENDA PRESENTA: “LO SCHIACCIANOCI”
Dic 11@4:00 pm
TEATRO PER MERENDA PRESENTA: “LO SCHIACCIANOCI”

Dalla fiaba musicale di Tchaikovsky uno spettacolo interattivo animato dalle note dalle più famose musiche orchestrali. Due attori e un magico albero di Natale che domina la scena, uno schiaccianoci di legno destinato a trasformarsi in un principe, ombrelli coloratissimi che serviranno per volare, diverranno addobbi natalizi, si trasformeranno in spade e altro ancora. Lo spettacolo alterna momenti di narrazione, di movimento su musica, di azione e partecipazione attiva del pubblico in cui tutti i personaggi della storia saranno animati e resi vivi dai due attori protagonisti.

Un emozionante avventura tra soldatini di stagno e topi guerrieri nel clima di sogno che precede il Natale.

uno spettacolo di Michela Costa e Massimiliano Zanellati

con Valeria Costantin /Annagaia Marchioro e Alessio Mizzan,

aiuto regia Luca Ciancia,

scenografia e oggetti: Luca Tombolato,

musiche da “lo schiaccianoci” di Tchaicovsky

Dic
16
ven
“IL GIARDINO DELLE MUSE” concerto natalizio di musica barocca
Dic 16@9:00 pm
"IL GIARDINO DELLE MUSE" concerto natalizio di musica barocca

L’ensemble Il Giardino delle Muse è lieto di presentare il programma natalizio dal titolo Puer natus in Bethlem. Il programma prevede l’esecuzione di cantate barocche per soprano, due flauti dolci e basso continuo di importanti compositori italiani del ‘600 come Alessandro Grandi, maestro di Cappella in San Marco a Venezia e di Giacomo Carissimi, inventore dell’Oratorio Musicale. Accanto agli autori italiani troviamo i francesi M.- A. Charpentier, allievo di G. Carissimi, che rappresenta il più importante compositore di musica sacra francese del XVII secolo e N.- A Lebegue, uno dei maggiori organisti del suo tempo. Dopo la Francia abbiamo l’Inghilterra rappresentata da T. Ravenscroft, compositore molto noto alla sua epoca. Accanto ai brani vocali, e per maggior completezza musicale, abbiamo inserito anche dei brani strumentali sempre natalizi.

Gen
13
ven
L’ALTRUI MISURA scritto e diretto da Lucilla Lupaioli e Alessandro Di Marco con GUIDO DEL VENTO e MARTINA MONTINI
Gen 13@9:00 pm
L’ALTRUI MISURA scritto e diretto da Lucilla Lupaioli e Alessandro Di Marco con GUIDO DEL VENTO e MARTINA MONTINI @ teatro santuccio

L’ALTRUI MISURA

scritto e diretto da
Lucilla Lupaioli e Alessandro Di Marco

con GUIDO DEL VENTO e MARTINA MONTINI

Quanto tempo risparmia chi non sta a guardare ciò che il suo vicino dice o fa o pensa. Marco Aurelio, Pensieri

L’intolleranza è la resistenza al movimento del mondo, alla ricchezza della diversità, è la paura dell’ignoto, del rischio di estinzione.
Questa commedia, esilarante, leggera e coinvolgente, dà voce alle “diversità” e ai cosiddetti diversi, giocando sulla reciproca diffidenza: voci che, dissentendo, possono fare fronte comune e vincere l’intolleranza e il perbenismo.

Sinossi

“L’altrui misura” è uno studio che indaga con ironia il tema della diversità e della difficoltà di gestire e integrare categorie che, spesso, sentiamo diverse e lontane da noi.
Un giovane uomo, specchio del pensiero di molti di noi, si incontra e si scontra con la paura ancestrale di non essere abbastanza, di non essere adeguato, vestendo anche i panni di personaggi scomodi e disagiati più di lui. Lascia la parola a un disabile, immobilizzato su una carrozzina, arrabbiato con un gay che vive nel suo stesso palazzo, furente, a sua volta, con una mamma sotto pressione – presa e persa fra figli pannolini e pasti da preparare – che accenna a una trans che non tollera il disabile perché crede che un uomo in carrozzina non deve chiedere ogni giorno, a differenza di lei, il permesso di essere se stessa.

I personaggi di questo spettacolo giocano con le parole e con le loro vite, si passano la parola, interagiscono con il pubblico, alternano ritmi, risate e riflessioni per sondare il terreno dove si ancora la radice che li incatena al seme dell’intolleranza. Provando ad estirparla.

Il testo, nato da un’idea di Guido del Vento e scritto e rielaborato da Lucilla Lupaioli e Alessandro Di Marco seguendo un principio di circolarità del sentire, segue uno schema irregolare, proprio come gli input che vengono dal pensiero e dal cuore ed è il frutto anche di un lavoro personale sulle proprie intolleranze e sul desiderio di trasformarle in accettazione e amore.

La presenza di un alter ego, altro sguardo, impersonato da Tullia Di Nardo, attrice e performer, focalizza il bisogno di confronto e di scambio su un tema che tocca ognuno di noi.

LE RASSEGNE

ATTIVITA’ FORMATIVE

I SERVIZI

SPAZIO PER LE ASSOCIAZIONI

Se la vostra associazione ha bisogno di uno spazio attrezzato per un evento il Tetro Santuccio è il luogo ideale per conferenze, spettacoli e workshop.

Basta spedire un email a info@teatrosantuccio.it

FORMAZIONE TEATRALE

Il Tetro Santuccio è sede di alcune  delle più accreditate scuole di formazione teatrale del territorio.

I percorsi formativi sono molto vari comprendendo la formazione sia per adulti che per i più piccoli.

FORMAZIONE MUSICALE

Nella parte sovrastante il teatro ha sede L’accademia Vocale solevoci, un’istituzione a varese per quello che concerne la musica corale e la voce in genere , nella sala del teatro ha anche sede l’accademia musicale Alfred Cortot e la scuola di arpa celtica.

I NOSTRI PARTNER

logo_coop_lombardia
Logo-Convergenze
logo-fondazione-cariplo