SPETTACOLO SGRETOLARSI

Quando:
marzo 9, 2018@9:00 pm–10:30 pm
2018-03-09T21:00:00-01:00
2018-03-09T22:30:00-01:00
Dove:
Teatro Santuccio
SPETTACOLO SGRETOLARSI @ Teatro Santuccio

Lo spettacolo “Sgretolarsi” è la prima parte della trilogia drammaturgica
sull’artista creata dal nucleo creativo Ignis Fatuus sotto la regia di Lena Rumy. Il motivo della
nascita di questa trilogia è partito dal desiderio di esplorare i pregiudizi legati alla figura
dell’artista e gli elementi ricorrenti che spesso si incrociano quando si parla dell’artista: follia,
stravaganza, miseria, passione. Essendo artisti in primo luogo, abbiamo
voluto affrontare questa tematica in prima persona per demistificare il mito
romantizzato di una figura socialmente scomoda e che probabilmente occupa il
tempo in opere che , come dire, non danno pane.
La prima parte della trilogia, ovvero lo spettacolo Sgretolarsi parla della
figura dell’artista del passato. La figura di Camille Claudel si presta
perfettamente come esempio. Donne notevolmente dotate ce ne sono state nella
storia dell’arte, nel caso di Claudel, un’enfant prodige che nel lontano 19
esimo secolo sceglie una passione cosi inusuale per un donna- la scultura.
S’impone nel campo gia a 20 anni e vive una tormentata storia d’amore con uno
dei piu grandi scultori della storia, Auguste Rodin,che come spesso capita
fallisce, aprendo la strada alla follia. Essa trasformerà camille in un
personaggio scomodo, diffidente fino a sfiorare il ridicolo, rifiutato in primis
dalla sua famiglia, che preferi tenerla rinchiusa in un ospedale psichiatrico
per oltre 40 anni.
Sgretolarsi è un’opera che narra questa storia attraverso tre figure: lei, lui e
la materia (argilla). L’intento del nostro lavoro è di allontanarci dagli stili
romantizzati cosi tipici per la maggior parte delle biografie per raccontare una
storia umoristica e poetica, che apre la porta alla miraviglia amara del
movimento controverso della vita che, con i suoi continui, inaspettati alle
volte, paradossali capovolgimenti e repentini cambi di prospettive e situazioni,
se affrontata con l’onestà del distacco, provoca la risata attraverso le
lacrime. citando le parole di gogol: sarebbe comico se non fosse tragico .

Info e biglietti: dereka2034@yahoo.fr

Comments are closed.